SPIDER 300A advanced radio telescope

SPIDER 300A radiotelescopio avanzato 3.0 metri

Per radioastronomia

SPIDER 300A è il primo radiotelescopio avanzato progettato per consentire a scuole, università, musei scientifici e altri istituti didattici di effettuare vera radioastronomia! Progettato con le stesse funzionalità di un grande radiotelescopio professionale, SPIDER 300A è uno strumento completo, affidabile e facile da usare.

Questo radiotelescopio è in grado di registrare molte sorgenti radio, non solo nel nostro Sistema Solare. Tutti i componenti di questo radiotelescopio sono stati progettati per l’uso in radioastronomia per offrire non solo le migliori prestazioni ma anche uno strumento che per studi a lungo termine.

Clicca qui per avere maggiori informazioni o per ordinare.
CONTATTACI

La grande parabola da 3 metri di diametro assicura un elevato guadagno, la speciale montatura altazimutale impermeabile WP-100 ad elevata capacità di carico consente elevate precisioni di spostamento anche con vento e in condizioni di mal tempo, il ricevitore H142One a 1420 MHz consente di registrare l’importante emissione radio della riga dell’idrogeno neutro. Il tutto viene comandato in remoto dal nostro software RadioUniversePRO che controlla il radiotelescopio e registra i segnali in arrivo dallo spazio!

 

 

SPIDER 300A SPIDER 300A radiotelescopio avanzato 3.0 metri: caratteristiche tecniche

    • Diametro antenna (m): 3.0
    • Tipo antenna: Primo fuoco
    • Frequenza di lavoro: 1420 MHz
    • Larghezza di banda: 50 MHz
    • Illuminatore: H-FEED, ottimizzato per 1420 MHz
    • LNA: 2 LNA per 1420 MHz ad elevato guadagno e stabilità
    • Polarizzazione: circolare, sinistrorsa e destrorsa
    • Ricevitore: H142-One per radioastronomia a 1420 MHz
    • Spettrometro: 1024 canali
    • Radiometro: 50 MHz banda istantanea
    • Convertitore A/D: 14 bits
    • Montatura: WP-100 computerizzata altazimutale
    • Colonna: C106-HEAVY colonna ad alta capacità di carico
    • Controllo remoto: si
    • Massima velocità di spostamento: 90°/min
    • Software di controllo: RadioUniversePRO
    • Impermeabile: si

 

WEB300-5: l’antenna parabolica a primo fuoco da 3 metri di diametro

Per ottenere un radiotelescopio potente ma ancora compatto e facile da gestire, è stata sviluppata l’antenna WEB300-5 che, grazie al diametro di 3 metri e alla costruzione in fine rete metallica, offre una grande superficie di raccolta con un peso contenuto. Appositi sostegni posteriori mantengono la rigidità dell’intera parabola sulla montatura evitando flessioni e garantendo l’efficacia del puntamento. Inoltre aiutano a mantenere una perfetta forma parabolica con un errore massimo inferiore a lambda/20.

 

SPIDER 300A 3.0 meter diameter advanced radio telescope: WEB300-5 3 meter antenna

 

H-FEED: l’illuminatore ottimizzato per 1420 MHz

Sviluppato appositamente per i radiotelescopi Radio2Space a 1420 MHz, l’illuminatore H-FEED è progettato per una ottimale illuminazione del riflettore primario consentendo di ottenere un elevato guadagno, minimizzando i lobi laterali e l’effetto spillover, ricavando così le migliori prestazioni possibili dalla parabola da 3 metri. L’illuminatore è stato progettato per consentire la ricezione della doppia polarizzazione grazie al supporto per due Low Noise Amplifiers (LNA) professionali per la frequenza di 1420 MHz. L’illuminatore viene posizionato nel perfetto punto di fuoco della parabola tramite un rigido supporto a 4 supporti doppi per ridurre l’ostruzione e con un dispositivo di messa a fuoco di precisione per massimizzare le prestazioni dell’intero radiotelescopio.

 

SPIDER 300A 3.0 meter diameter advanced radio telescope: H-FEED with dual 1420 MHz LNA units

 

WP-100: la montatura altazimutale computerizzata impermeabile

La radioastronomia può essere fatta sia di giorno che di notte e anche con cielo nuvoloso, dato che le onde radio a 1420 MHz non vengono bloccate dalle nuvole. Per questo, al fine di sfruttare al meglio questa possibilità abbiamo progettato la montatura altazimutale WP-100, completamente impermeabile, che consente di lasciare il radiotelescopio SPIDER 300A stabilmente montato all’aperto. Dotata di un sistema di puntamento ed inseguimento automatico comandato dal software del radiotelescopio, consente di puntare con grande precisione le radiosorgenti dell’Universo e spostare la parabola con un continuo e preciso tracking. La montatura WP-100 ha una capacità di carico di 100 Kg e una elevata precisione di puntamento ed inseguimento (risoluzione di lettura degli encoders 0,0015°). Inoltre può essere dotata di un particolare sistema elettronico di sicurezza (opzionale) che “parcheggia” l’antenna puntando lo Zenith (la verticale) quando il vento supera i 50 Km/h, per cui il radiotelescopio assume la posizione che offre la minima resistenza al vento e su questa viene bloccato in sicurezza.

 

SPIDER 300A 3.0 meter diameter advanced radio telescope: WP-100 weatherproof alt-az mount

 

C106-HEAVY: la colonna ad alta capacità di carico

La parabola WEB300-5 per il suo grande diametro può generare un importante sforzo sul terreno e considerato anche il peso della montatura WP-100, richiede un sistema di ancoraggio decisamente stabile e robusto. La colonna C106-HEAVY offre tutte queste caratteristiche ed è contemporaneamente progettata per mantenere il radiotelescopio SPIDER 300A stabilmente installato sul campo. Il radiotelescopio e la colonna C106-HEAVY sono progettati per essere installati su una base in cemento armato, sulla quale la base della colonna viene fissata tramite appositi tasselli ad alta resistenza, o tirafondi. Insieme al manuale d’installazione e d’uso del radiotelescopio, vengono forniti i disegni del basamento completo, in funzione delle diverse tipologie di terreno in cui si prevede di installare il radiotelescopio SPIDER 300A.

 

 

H142-One: il ricevitore per radioastronomia a 1420 MHz, radiometro e spettrometro

Per ottenere le migliori prestazioni possibili con la parabola da 3 metri di diametro di SPIDER 300A, è stato appositamente sviluppato il ricevitore H142-One, radiometro/spettrometro per la frequenza di 1420 MHz di tipo supereterodina, a doppia conversione (type UP/DOWN) con una banda istantanea di 50 MHz (RF=1.395MHz-1.445) e convertitore analogico digitale a 14 bit. Il ricevitore H142-One è dotato di spettrometro con 1024 canali (ciascuno da 61 KHz) che vengono visualizzati ed elaborati in tempo reale dal software di controllo fornito con il radiotelescopio. Grazie all’elevato guadagno e al basso rumore elettronico di questo ricevitore, il radiotelescopio SPIDER 300A è in grado di registrare molte radiosorgenti nell’Universo, con un flusso teorico di almeno 13 Jy. Il ricevitore H142-One e l’unità di controllo e alimentazione RCPU-100 della montatura di SPIDER 300A sono predisposti per il montaggio su rack da 19″ ma possono anche essere appoggiati su un tavolo, vicino al computer di controllo.

 

H142-One radio astronomy receiver with RCPU-100 for SPIDER 300A 3.0 meter advanced radio telescope

 

RadioUniversePRO: il software di controllo, cattura ed elaborazione per radioastronomia

SPIDER 300A è fornito con il software RadioUniversePRO che è stato appositamente progettato per consentire di controllare tutti i parametri, il funzionamento e registrare i vari risultati con il radiotelescopio. RadioUniversePRO si installa su un normale computer Windows ed è compatibile con i sistemi operativi Vista, 7, 8 e 10. L’interfaccia grafica prevede una modalità semplice con planetario integrato che mostra, in tempo reale, la posizione delle radiosorgenti in cielo e che quindi consente di usare il radiotelescopio SPIDER 300A in maniera molto semplice. Allo stesso tempo RadioUniversePRO offre la possibilità di attivare l’interfaccia avanzata che aggiunge tante possibilità, personalizzazioni e funzioni tipiche dei radiotelescopi professionali e che quindi sono particolarmente utili all’utente esperto (che ritrova in RadioUniversePRO lo stesso modus operandi dei radiotelescopi di grande dimensione).

 

SPIDER 500A professional radio telescope: RadioUniversePRO software

 

SPIDER: il primo Modulo Lunare a volare nello spazio con gli astronauti

I radiotelescopi SPIDER sono stati nominati in onore nel primo LM (Lunar Module) a volare nello spazio con gli astronauti (marzo 1969) durante la missione Apollo 9. Una immagine del Modulo Lunare (LM) di Apollo 9, “Spider”, in configurazione di allunaggio, fotografato dal Command and Service Modules (CSM) durante il quinto giorno della missione Apollo 9 in orbita terrestre. Credits: NASA.

 

SPIDER 300A advanced radio telescope: the first SPIDER to flight in space

Prodotti correlati

Il Blog

Cassiopea A registrata con il radiotelescopio SPIDER 300A

Cassiopea A è una sorgente importante per la radioastronomia, un resto di supernova nella costellazione di Cassiopea con un flusso di 2400 Jansky a 1420 MHz. Grazie alle grandi antenne paraboliche, all’elevata sensibilità del ricevitore H142-One e alle caratteristiche avanzate del software RadioUniversePRO, i radiotelescopi SPIDER sono in grado di catturare segnali da Cassiopea A. In questo articolo descriviamo come abbiamo rilevato Cassiopea A utilizzando il radiotelescopio avanzato SPIDER 300A da 3 metri di diametro allineando l’antenna, eliminando i segnali…

Taurus A (M1) registrata dal radiotelescopio SPIDER

Taurus A è la radio sorgente nella costellazione del Toro che corrisponde alla Nebulosa del Granchio (M1), il resto di supernova esplosa il 4 luglio 1054 e annotata da astronomi cinesi ed arabi del tempo. Da allora la nube di gas si è espansa ed oggi è grande oltre 6 anni luce. In questo articolo vediamo come il radiotelescopio SPIDER l’ha “scoperta” catturandone le onde radio emesse e convertendole in una radio mappa, una vera e propria fotografia in onde…

Esperimenti: emissione radio del Sole con i radiotelescopi SPIDER

L’emissione radio del Sole può essere studiata utilizzando i radiotelescopi SPIDER. Infatti il Sole è una delle sorgenti radio più interessanti del cielo. La nostra stella infatti non emette solo luce visibile ma anche altre frequenze dello spettro elettromagnetico. Ad esempio, tutti riconoscono il calore dell’illuminazione solare sulla nostra pelle, espressione della radiazioni infrarossa. In questo articolo vediamo come i radiotelescopi SPIDER rilevano le onde radio in arrivo dal Sole e spieghiamo come generare transiti, radiomappe e spettri utilizzando il…

Installazioni

Un radiotelescopio compatto per radioastronomia amatoriale

E’ possibile fare radioastronomia amatoriale? Se già possiedi una montatura equatoriale (quelle usate con i telescopi ottici) con almeno 50 kg di capacità di carico e con attacco tipo Losmandy (come una EQ8), grazie ai prodotti sviluppati da Radio2Space potete convertire il vostro telescopio in un radiotelescopio e iniziare il tuo programma di radioastronomia amatoriale senza la necessità di avere elevate conoscenze di radioastronomia. Un radiotelescopio è composto da un’antenna che raccoglie le onde in arrivo dallo spazio (il corrispondente del…

Puoi essere il primo a conoscere le ultime novità, i nuovi prodotti e le scoperte scientifiche sulla Radioastronomia o sulla Comunicazione Satellitare.

Dichiaro di aver letto e accettato l' informativa sulla Privacy Policy