SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK)

Kielder Observatory, un osservatorio astronomico pubblico che offre eccezionali attività di educazione, ora ha anche un radiotelescopio SPIDER 500A per la radioastronomia e per consentire ai visitatori di sperimentare il cosmo anche di giorno o nelle tipiche condizioni nuvolose del Regno Unito. Il team di installazione di PrimaLuceLab ha completato l’installazione dello strumento da 5 metri di diametro con ricevitori, sensori ambientali e software nella sala di controllo e ha fornito un servizio di training agli astronomi del Kielder Observatory.

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK)

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK)

 

Il radiotelescopio SPIDER 500A è impermeabile e, con un peso di 1 tonnellata, necessita di una base in cemento adeguatamente realizzata che il Kielder Observatory ha preparato in base alle specifiche fornite da PrimaLuceLab. Il radiotelescopio è controllato a distanza da una sala di controllo situata nel Kielder Observatory.

 

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): la base in cemento con il collegamento per la colonna dello SPIDER.

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): la base in cemento con il collegamento per la colonna dello SPIDER.

 

L’antenna deve essere collegata alla sala di controllo con un condotto interrato dove il team di installazione di PrimaLuceLab ha inserito tutti i cavi necessari per i dati e l’alimentazione del radiotelescopio: cavo in fibra ottica che collega gli LNA dell’antenna al ricevitore per radioastronomia, cavo che fornisce alimentazione e dati per la montatura e cavo per il generatore di rumore.

 

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): installazione dei cavi nella canalina.

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): installazione dei cavi nella canalina.

 

La colonna C400-HEAVY ad alta capacità di carico è stata tolta dalle casse di spedizione, utilizzando un’apposita macchina di sollevamento, ed installata sulla base in cemento provvista di barre filettate. Quindi è stato adeguatamente livellata per assicurare una perfetta base orizzontale per la montatura da installare sulla piastra superiore.

 

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): collegamento della colonna C400-HEAVY sulla base in cemento.

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): collegamento della colonna C400-HEAVY sulla base in cemento.

 

Quindi il team di installazione di PrimaLuceLab ha iniziato l’assemblaggio dell’antenna di 5 metri di diametro. Collegando tutte le parti del riflettore primario e dei supporti posteriori, la grande antenna è stata completata.

 

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): assemblaggio dell'antenna da 5 metri di diametro.

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): assemblaggio dell’antenna da 5 metri di diametro.

 

Utilizzando corde ad alta capacità di carico, l’antenna (che ora pesa 350 Kg) è stata sollevata e spostata vicino alla colonna C400-HEAVY, insieme alla montatura altazimutale impermeabile WP-400.

 

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): spostando l'antenna da 5 metri.

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): spostando l’antenna da 5 metri.

 

Utilizzando una macchina di sollevamento, la montatura altazimutale WP-400 è stata sollevata e installata in cima alla colonna C400-HEAVY. Qui è stata fissata insieme a tutti i componenti elettrici e motori che sono protetti contro gli agenti atmosferici.

 

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): installazione della montatura WP-400 sulla colonna C400-HEAVY.

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): installazione della montatura WP-400 sulla colonna C400-HEAVY.

 

Quindi l’antenna da 5 metri di diametro è stata sollevata dalla stessa macchina di sollevamento ed è stata collegata alla piastra superiore della montatura WP-400 con apposite viti di bloccaggio. Questo meccanismo blocca l’antenna in posizione di sicurezza.

 

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): installazione dell'antenna sulla montatura.

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): installazione dell’antenna sulla montatura.

 

Il team di installazione di PrimaLuceLab ha installato l’illuminatore H-FEED ottimizzato per 1420 MHz con unità LNA e convertitori in fibra ottica. Quindi il team ha completato l’installazione di tutti i cavi che vanno dal fuoco primario dell’antenna fino al condotto sotterraneo.

 

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): collegamento dei cavi dall'antenna alla sala di controllo.

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): collegamento dei cavi dall’antenna alla sala di controllo.

 

Nel frattempo, nella sala di controllo all’interno del Kielder Observatory, il team di installazione di PrimaLuceLab ha preparato il ricevitore con il backend, l’unità di alimentazione e controllo del radiotelescopio, il sensore ultrasonico del vento e la camera all-sky, il tutto collegato al computer di controllo in cui è stato installato il software RadioUniversePRO.

 

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): la sala di controllo del radiotelescopio.

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): la sala di controllo del radiotelescopio.

 

Infine il computer di controllo è stato acceso ed è stato avviato il software RadioUniversePRO per controllare il radiotelescopio SPIDER 500A e raccogliere dati per la radioastronomia. Il team di PrimaLuceLab ha fornito una sessione di training agli astronomi del Kielder Observatory, mostrando l’interfaccia utente e suggerimenti su come utilizzare il radiotelescopio SPIDER 500A.

 

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): durante la sessione di training.

SPIDER 500A installato al Kielder Observatory (UK): durante la sessione di training.